Tag: male armonico

arcobaleno tra le nuvole

L > Il Male Armonico

Rinnovati nella fede per la Via Maestra Discendente umilmente incediamo nella sacra Rinascita dell’Armonia. (aulicino)

Continua a leggere

XLIX > Il Male Armonico – 31

Provvidenziale Madre, completando i nostri umili passi, vienici incontro.  Rimettiamo tutto il nostro impegno per amarci gli uni con gli altri, e per amare la terra, reale riflesso divino del cielo, come il corpo lo è dello spirito.  Proteggici dal...

Continua a leggere

XLVIII > Il Male Armonico – 30

Discende l’intimo richiamo per riconoscere la grande responsabilità nei confronti della vita. Siano così orientate le nostre azioni al perseguimento di uno stato d’essere appropriato, genuino e giusto.  Ed è questo il coscienzioso appello per accordare...

Continua a leggere

XLVII > Il Male Armonico – 29 

Ed è questo il profondo richiamo all’unità essenziale per la riconciliazione universale delle diversità.  Sfumano le invidie, gli esacerbati orgogli, le avidità e tutti quei logoranti sospetti pronti a sfociare in esecrabili dissennate dichiarazioni...

Continua a leggere

XLVI > Il Male Armonico – 28

È questo l’eterno tempo dell’Armonia. Questa è la globale e risoluta esortazione alla pacifica condivisione delle risorse; all’indifferibile massiccia riduzione degli armamenti; all’incisivo rafforzamento di un sistema sanitario efficacemente...

Continua a leggere

XLV > Il Male Armonico – 27

Il male armonico distrugge, ma anche ricrea. Sin dal principio separa, ma anche riunisce. Ad ogni sventura che sopraggiunge, altre ne seguono. E dissennate discordie, da flebili scintille, presto ovunque nel panico s’infiammano. Ma nel grembo delle...

Continua a leggere

XLIV > Il Male Armonico – 26

Tuttavia, ancora opprimendo e ferocemente falciando anche i fanciulli, impietosamente gli angoscianti inviati dilagano. Marciano crudelmente, eppure d’intima luce rinsaldano le anime più provate. Così il male armonico ricongiunge infine le lontananze....

Continua a leggere

XLIII > Il Male Armonico – 25

Mai soffocare la luce dei sorrisi, della speranza, e quello slancio radicale della nostra innocenza.  Siamo e restiamo in ascolto. Accogliamo le naturali visioni. Sentiamo la voce dell’essenza. Ogni fiume sgorga e discende nell’abbraccio unico dell’infinita...

Continua a leggere

XLII > Il Male Armonico – 24

Vestito di una lunga notte senza stelle, così giunge il male. E duramente colpisce, scorando colpevoli ed innocenti.  Tuttavia, per la disposizione universalmente misericordiosa della sua origine armonica, quel cupo turbinante, infine e sempre, anche...

Continua a leggere

XLI > Il Male Armonico – 23 

Inviato dai celesti respiri agli smarriti figli amati, il temuto e mostruoso avverso – che armonicamente è pur sempre benedetto –, ora evidente, ora sotterraneo, ineludibilmente segue al nostro triste ed incosciente richiamo.  Troppo affaccendati...

Continua a leggere

XL > Il Male Armonico – 22 

Il tetro alato riapparso, fino alle fondamenta precipitando, improvvisamente tutto stravolge. Ma porta anche con sé, nel suo stesso grembo, come un sogno di sole nella notte, la luce nuova che verrà.  Dall’alba imminente del giorno di Rinascita,...

Continua a leggere

XXXIX > Il Male Armonico – 21

È maturato il tempo per compiere davvero un passo in avanti. Ma per questo occorre guardare indietro e riconsiderare, innanzitutto, la centralità della nostra comune natura, così mitigando le attraenti pulsioni degli egoismi per cominciare a riadattarci...

Continua a leggere

XXXVIII > Il Male Armonico – 20

Una sacra fiamma riunificante sia dunque la nostra guida. Il pianeta che ci accoglie deve essere condotto sulla strada di un bene universale sostenibile. Le ingenti energie e i poteri di cui disponiamo vanno organizzati ed utilizzati al meglio, scongiurando...

Continua a leggere

XXXVII > Il Male Armonico – 19 

Siamo naturalmente chiamati a vivere il valore di una comunità unita e solidale. Questa la via concreta per essere individui liberi e per una completa felicità. Desideriamo riconoscerci in una società che davvero ci rappresenti e rispetti, armonicamente...

Continua a leggere

XXXVI > Il Male Armonico – 18 

Per costituire la conciliazione delle diverse manifestazioni vitali, dovremo affidarci alla profonda coscienza di una guida rispettosamente unificante delle nostre molteplicità. Siamo pericolosamente abbandonati all’eccessiva potenza di una rivoluzione...

Continua a leggere

XXXV > Il Male Armonico – 17

Serve però buon senso e la pazienza di fermarci e di ascoltare. Tanto più rallentiamo le nostre corse, infatti, quanto più si accende l’occasione di un potente “movimento verticale” di profonda comprensione ed intuizione. Come secolari radici di...

Continua a leggere

XXXIV > Il Male Armonico – 16

Naviganti senza più fede e rispetto, in verità non siamo che profondamente spinti da una terribile sterminata paura di perdere, di non contare, di non tramandarci, di ammalarci, di crollare, di estinguerci nell’oblio.  Abbiamo così finito col dedicarci,...

Continua a leggere

XXXIII > Il Male Armonico – 15 

Siamo rimasti incastrati nelle trame insidiosamente stordenti di un benessere superficiale e ingannevole. E mentre affidiamo al suo potere le speranze di una felicità possibile, restiamo aridamente impegnati in una corsa smisurata e irriguardosa,...

Continua a leggere

XXXII > Il Male Armonico – 14 

Nell’essenziale accoglimento della rivelata Madre – sorgente armonica di tutti gli universi –, nei cuori come nei corpi, non può che anche proclamarsi l’esigenza di alzare in fondo lo sguardo e riconoscere un mondo da troppo tempo lasciato nell’indifferenza;...

Continua a leggere

XXXI > Il Male Armonico – 13

Quando il tessuto della vita comincia a lacerarsi, ed anche il cielo sembra crollare, si impone il gravoso e responsabile momento di proteggersi, sopravvivere e rifondare.  E si costituisce il riconoscimento di una naturale visione armonica: il “male”...

Continua a leggere

XXX > Il Male Armonico – 12

L’infinita ricchezza delle esistenze è un dono immenso di vita per la forza e la continuità stessa della vita. E la meravigliosa convivenza nella pace è la grazia accordata a quelle creature che, nelle loro diversità, si riconoscano unite in una...

Continua a leggere

XXIX > Il Male Armonico – 11

Tra dolori imbavagliati e lucidi occhi sbarrati, dagli scintillanti colori sempre più evaporati, e tra sensi di impotenza e paura, ecco le speranze si sfaldano.  Tra genuine antiche aspirazioni, dissennatamente represse, non più facili poi da recuperare...

Continua a leggere

XXVIII > Il Male Armonico – 10

Ma al precipitare dirotto dai nembi oscuri, come desideri di cera alle folgori, anche le più alte nostre visioni e proiezioni allora, all’improvviso, tragicamente svanendo trasmutano.  Illusorie vette artificialmente consolidate, come di presunti...

Continua a leggere

XXVII > Il Male Armonico – 09

Dagli insondabili cieli, sin dal principio, è stato inoltrato il male, fin giù, al profondo creato. E quando, in mille forme e modi, tra i silenzi e i clamori, dalle infiammate voragini quel sacro cupo piombando riemerge, allora occorre serenamente...

Continua a leggere

XXVI > Il Male Armonico – 08 

Attenti, ascoltiamo.  Diversamente degenerando, infine, tutto costituisce e determina quel fatale straziante indesiderato richiamo. E così ancora è avvenuto.  Potendo assumere diversi volti, giunge ogni sciagura, infatti, come la sollecitata ineluttabile...

Continua a leggere

XXV > Il Male Armonico – 07

All’ardente consapevolezza, nello scrollante lampo di una rivelazione, cominciano a sfilare l’insanità di nutrite abitudini, la compulsività di rituali acquisizioni, tutte quelle nostre smanie accumulatrici ed egocentriche, l’eccessività di forzate...

Continua a leggere

XXIV > Il Male Armonico – 06

Dinnanzi alle più spaventose ed oscure tempeste, non possono che paralizzarsi inermi i corpi. Sprofondano nell’angoscia anche le menti più forgiate. I cuori stessi, in distese e tragiche sospensioni, sembra siano costretti a cessare i battiti. Al...

Continua a leggere

XXIII > Il Male Armonico – 05

Questo è il tempo. Tra note ancora sommesse, ma è già stato annunciato. Discendendo piove la “buona novella”. E tutto inonda, forse anche a tratti in apparenza severa, ma sempre in fondo dissetando, incondizionatamente, mentre rinnova le coscienze. Un...

Continua a leggere

XXII > Il Male Armonico – 04

Si ritirano gli occhi al muro denso di nuvole. Tutt’ad un tratto più distante si fa il cielo, quel mantello celeste che avevamo davvero creduto di potere indossare. Enormemente più distante. E comincia lentamente a disciogliersi quell’onnipotenza...

Continua a leggere

XXI > Il Male Armonico – 03

Arriva il momento in cui si è costretti a riguardare la terra, a doverla riaffrontare, dalle fanghiglie più temute alle rocce più dure.  Non possono essere distolte le provate menti dal vertiginoso contemplare le fragilità dei nostri corpi, la precarietà...

Continua a leggere

XX > Il Male Armonico – 02

Così il male giunge, sotto tanti volti, e inaspettato. E, come da sempre, ancora giunge.  E quei lucidati troni eretti, da noi piccoli e presuntuosi viventi, all’improvviso crollano. Crollano dentro, nelle coscienze e fin su, risalendo, nei pensieri....

Continua a leggere

XIX > Il Male Armonico – 01

Quel che oggi, sentito giusto in cuore, per nulla ancora o malvolentieri facciamo, quando forse più non potremo, allora, vorremo compierlo domani. Gioiamo quindi d’ogni richiesto sacrificio, perché possiamo sempre crescere e possiamo imparare. Ed...

Continua a leggere

meditazione

XVIII > Il Male Armonico – 00

Quando, materialmente estratto dalla mia stessa carne, decisi di vedere il male più temuto, allora immediatamente lo riconobbi come parte intima di me. Un semplice pianto di gioia. Nessuna repulsione, nessun odio. Provai un immediato improvviso senso...

Continua a leggere

alberi tra le nuvole

XVI > Premessa settima: “Virus”. f) Ingiustizie

È bene adesso rivolgere anche il pensiero a chi non abbia le risorse minime indispensabili per una vita dignitosa, se non anche per la stessa sopravvivenza, costretto ad affrontare malattie e drammi ben più gravi di quelli che possiamo immaginare. Stiamo...

Continua a leggere

cielo

XV > Premessa settima: “Virus”. e) Risposte

Sorvolando adesso sulle possibili colpe, guardando invece ad alcune azioni che bisognerebbe intraprendere per superare efficacemente la tensione di una situazione critica, quello che vogliamo vedere sono governi che abbiano quanto meno la buona creanza...

Continua a leggere

punto nel buoi

XI > Premessa settima: “Virus”. a) Il contagio

Ma adesso, guardando ad alcuni aspetti anche più concreti, non posso che dire qualcosa dell’attuale “situazione virale”. Dal primo momento in cui abbiamo dovuto prendere atto di questo indesiderato corso, è passato quasi un anno ormai, ed ho preferito...

Continua a leggere

specchio di lago con foglie

X > Premessa sesta: verso l’Armonia

Ci siamo ritrovati a dover condurre le nostre esistenze in un periodo decisamente pesante e cupo. Eppure, proprio adesso, ho potuto ricevere un chiaro segnale che, come dalla notte, ha preso ad illuminare. Indossò la Madre, luce del tutto originaria,...

Continua a leggere

riflessi azzurri

VI > Premessa quinta: Rinascita. b) Raccolte meditate

Ma adesso, anche per chiarire meglio il senso di alcuni passaggi, è bene dire qualcos’altro di me. Sulla linea convenzionalmente misurabile del tempo sono arrivato a contare ben 48 anni (malgrado, sinceramente, sento di avere non più di qualche respiro...

Continua a leggere

albero sfocato

V > Premessa quinta: Rinascita. a) Credere

Nel divino segno dell’Armonia, insieme alla Via Maestra Discendente, già in terra è rivelata la Rinascita. Ma, in verità, nessuna potenza illuminante, nessuna rifioritura autentica può ravvivare se non cominceremo semplicemente a credere; se non...

Continua a leggere

luna tra gli alberi

IV > Premessa quarta: il valore di un limite

Siamo divenuti testimoni di un momento critico senza precedenti. E, come mai prima d’ora accaduto, ne siamo tutti drammaticamente consapevoli per via di una comunicazione tecnologicamente massiccia e globalizzata. Ma è anche vero che da sempre l’umanità,...

Continua a leggere

volo nell'azzurro

II > Premessa seconda: chiamati alla fede

So che, da tempo, alcuni di voi già qualcosa presentono. E mi riferisco innanzitutto alle anime che ho avuto finora la gioia di incontrare tra le più vicine nel cammino di questi meravigliosi nostri corpi.  Il profondo credere è però un passo tanto...

Continua a leggere

arcobaleno cadente

I > Premessa: qualcosa di “essenziale”

Cari tutti, fratelli e sorelle; chi di voi padre o madre, chi figlio o figlia; chi vicino, chi lontano; chi è già stato e chi dovrà ancora essere; chi non ho mai incontrato, chi forse un giorno incontrerò, e chi, quando sarò altrove, mi incontrerà,...

Continua a leggere

La Fiamma

Il Male Armonico

Benvenuti in quest’ultima stagione. Tra i bagliori di questo tramonto, una nuova epoca ha già avuto inizio.  Questo è il tempo della Rinascita Armonica. Ed è in questo tempo che, chiamato a scrivere del male armonico, comincerò anche a dire dell’Armonia. Dalla...

Continua a leggere

Rhea Publishing S.r.l.
Viale Croce Rossa 51/A - 90146 Palermo
info@rheapublishing.it
P.IVA 05683060825 - R.E.A.: 270408
Copyright © 2019-2020 - Aulicino.it

Powered by RheA Publishing | Progetti Dinamici di Comunicazione Coordinata