XLIV > Il Male Armonico – 26

Tuttavia, ancora opprimendo e ferocemente falciando anche i fanciulli, impietosamente gli angoscianti inviati dilagano. Marciano crudelmente, eppure d’intima luce rinsaldano le anime più provate. Così il male armonico ricongiunge infine le lontananze. Si sentono riuniti anche i separati. 

Riceviamo in dono una significativa lezione per la maturazione delle nostre civiltà e di un comune senso elevante del sacrificio. 

È impellente l’indifferibile bisogno ormai di una comunità universale: questa è per noi, prima ancora di ogni sua possibile declinazione concreta, la Comunità Spirituale Armonica. 

Essa è il possibile fondamento riunificante di ogni altra specifica comunità materiale. 

Essa è l’essenza unica che, nel rispetto d’ogni diversità, fonda la molteplicità del reale. 

Ed è già attiva. Parla in atti alla radice stessa delle nostre coscienze. Sono superate le barriere. Sono attratte le distanze. 

Essa è viva in noi, ed è già tra noi. Ovunque accendendosi, presto anche ai molti si farà riconoscere.

Mille altre possibili manifestazioni, da questo momento, nell’unità essenziale armonica, potranno presto trovare il loro pacifico fondamento. Per imparare, ricordare e costruire, in grazia riceviamo un tesoro di tale immensa bellezza. 

L’indispensabile forza per superare gli ostacoli alla nostra libera raccolta è così concessa. Nella conciliazione universale delle creature, affermiamo la vita. 

Nell’Armonia, attraverso la voce rivoluzionaria della nostra generazione, per il nostro cammino nella pace, la Madre completa la rivelazione.

(aulicino)

armonia, armonico, aulicino, corona virus, covid 19, male armonico, rinascita, scritture, via maestra discendente, virus

Rhea Publishing S.r.l.
Viale Croce Rossa 51/A - 90146 Palermo
info@rheapublishing.it
P.IVA 05683060825 - R.E.A.: 270408
Copyright © 2019-2020 - Aulicino.it

Powered by RheA Publishing | Progetti Dinamici di Comunicazione Coordinata